home

Home  »  Terminologia

English version


La lingua italiana viene spesso alterata da interessi commerciali con conseguenti danni linguistici. UNIC ha pertanto avviato iniziative per contestare i neologismi che alterano il significato dei termini pelle o cuoio. Si sono, per esempio, diffuse parole come "ecopelle" e "cuoio rigenerato", che sono contraddittorie e ingannevoli per il consumatore.



Ecopelle

Non bisogna lasciarsi fuorviare da prodotti venduti per "ecopelle", ma che in realtà non sono realizzati in pelle, bensì con materiali sintetici, e non sono ecologici, in quanto derivati dal petrolio.
È il classico espediente commerciale per attribuire valore, richiamando la pelle ed il rispetto ambientale, a prodotti di scarsa qualità, venduti oltretutto a prezzi non sempre bassi.
Ed il termine “ecopelle” è stato proprio assunto dall’Associazione Italiana di Terminologia come modello di riferimento per intervenire nei casi di linguaggio confuso o ambiguo, citandolo anche in occasione delle sue conferenze alla presenza di organismi istituzionali nazionali ed esteri.
http://ec.europa.eu/translation/italian/rei/meetings/documents/decima_giornata_rei_novembre_2010_it.pdf

Tra gli altri, il Prof. Giovanni Adamo, studioso della neologia italiana (per Treccani il "Dizionario dei neologismi della lingua italiana", membro del consiglio Scientifico dell’Associazione Italiana per la Terminologia) ha dedicato alla questione spazi televisivi in "Italia è", Rai International. http://www.unic.it/it/videoGallery_unic.php

L'enciclopedia Treccani ha adottato l’esatta definizione di "ecopelle". http://www.treccani.it/enciclopedia/ecopelle_(Lessico_del_XXI_Secolo)/

"Il pellame animale conciato mediante un processo di lavorazione rispettoso dell’equilibrio ambientale", con rinvio alla norma UNI 11427:2011 (ICEC-pelle ecologiche) per individuare i criteri della lavorazione conciaria a ridotto impatto ambientale.
La norma UNI 11427:2011 è inoltre stata posta alla base della definizione di "ecopelle" accolta da Wikipedia (cfr. http://it.wikipedia.org/wiki/Ecopelle), che la descrive come "un tipo di cuoio o pelle a ridotto impatto ambientale che soddisfa i requisiti previsti dalla norma UNI 11427:2011Cuoio – Criteri per la definizione delle caratteristiche di prestazione di cuoi a ridotto impatto ambientale".



Segnalazioni uso improprio "ecopelle"

Il ricorso al termine "ecopelle" per descrivere e pubblicizzare prodotti sintetici contravviene alla Legge n. 1112/1966 sul'uso dei nomi «cuoio», «pelle», «pelliccia» ed al Codice del Consumo. UNIC diffida aziende produttrici o venditrici di manufatti per la persona o per la casa che utilizzano impropriamente "ecopelle".

Chiunque riscontrasse un uso scorretto del termine "ecopelle" può segnalarlo alla seguente e-mail marchi@unic.it indicando il luogo di rilevazione ad es. punto vendita, sito web, rivista, giornale ecc. specificando l’azienda e/o il marchio coinvolto, allegando se possibile anche delle foto.

Unic

Via Brisa, 3 20123 Milano - Tel: +39 02/880771.1 Fax: +39 02/860032 Email: unic@unic.it Cod. Fisc.: 80073790158   - © Copyright - Tutti i diritti riservati

Privacy policy