home

Home  »  Processo produttivo

English version


Il processo produttivo conciario (Come Si produce il cuoio)

Il processo produttivo conciario è molto complesso ed è costituito da un alternarsi di operazioni chimiche e meccaniche. Tutte le operazioni chimiche, fino alla rifinizione, sono condotte con l'impiego di acqua ed in un reattore tipico della conceria detto bottale, sostanzialmente costituito da un cilindro ruotante intorno al proprio asse nel quale vengono immesse le pelli, l'acqua ed i prodotti chimici necessari.

Bottali



Subito dopo l'abbattimento dell'animale, la pelle scuoiata viene sottoposta a processi di conservazione per bloccare l'inizio dei processi di putrefazione. La conservazione, per salatura o per essiccazione, viene effettuata nel macello o da aziende specializzate. La pelle può anche essere conservata fino a 10-12 giorni per raffreddamento (+2 ºC).

LE OPERAZIONI CONCIARIE

rinverdimento

Consiste in pratica nel trattare la pelle con acqua ed in qualche caso con piccole quantità di prodotti chimici (tensioattivi, sali basici, enzimi). Nel rinverdimento viene ripristinato il contenuto normale di acqua della pelle e vengono eliminati il sale (nel caso di pelli salate), sporco, sangue, sterco, altre sostanze contenute nella pelle e non utili o dannose per il processo conciario, ecc.

Rinverdimento

LE OPERAZIONI CONCIARIE

calcinazione-depilazione

Spesso semplificata in calcinaio, consiste nel trattare le pelli con calce e solfuro di sodio per eliminare il pelo e l'epidermide (ovviamente quando non si debba produrre pellicceria o pelli con pelo). Le pelli divengono gonfie e turgide.

scarnatura

E' la prima operazione meccanica con la quale vengono asportati il grasso ed i tessuti residui rimasti aderenti alla pelle dopo la scuoiatura.

spaccatura

Spesso, per le pelli con elevato spessore (soprattutto bovine), viene effettuata la spaccatura, che consiste nel dividere la pelle in due o più strati per ridurne lo spessore al valore voluto. Lo strato inferiore costituisce la crosta.

LE OPERAZIONI CONCIARIE

decalcinazione

E' un'operazione chimica per eliminare la calce, il gonfiamento e la turgidità della pelle.

Decalcinazione

Pelli decalcinate destinate alla concia vegetale

macerazione

Quando si desidera produrre un cuoio morbido, viene effettuata anche questa operazione con l'utilizzo di enzimi.

sgrassaggio

Nel caso di pelli per loro natura molto grasse, per esempio le pelli ovine, è necessario effettuare uno sgrassaggio che elimina la maggior parte del grasso e ne uniforma la distribuzione in tutta la pelle. Di solito viene eseguito con tensioattivi.

Sgrassatrice

Dopo la decalcinazione, la pelle segue processi diversi a seconda che sia destinata alla concia vegetale o minerale.

LE OPERAZIONI CONCIARIE

concia

La concia consiste nel trattare la pelle con sostanze, gli agenti concianti, che sono in grado di legarsi chimicamente alla pelle rendendola imputrescibile. La pelle conciata dovrebbe sempre essere chiamata cuoio ma in Italia nell'uso comune il termine cuoio viene preferenzialmente attribuito a cuoi spessi e rigidi, come il cuoio suola e per cinture, mentre si usa il termine pelle per cuoi più sottili e morbidi come per abbigliamento, pelletteria, ecc.

Pelli conciate al vegetale e al cromo

LE OPERAZIONI CONCIARIE

Concia vegetale

E' uno dei sistemi di concia più antichi ancora oggi usato per la concia di pelli destinate alla produzione di cuoio suola, guardoli, articoli tecnici, fodere, rivestimenti per sedie ecc. La pelle decalcinata viene trattata con tannini vegetali, sostanze organiche complesse contenute in tutti i vegetali, da cui vengono estratti e concentrati o ridotti in polvere.

Vasca vegetale

Concia vegetale

LE OPERAZIONI CONCIARIE

Concia minerale

Il 90% delle pelli è tuttavia destinata alla concia minerale, preceduta dal piclaggio che consiste nel trattare la pelle con un bagno contenente sale ed acido, di solito una miscela di acido solforico ed acido formico.
La concia al cromo è la concia minerale di gran lunga più frequente, ma sono usate anche la concia all'alluminio, allo zirconio, al titanio. Nella parte finale della concia si effettua la basificazione, mediante aggiunta di composti lievemente alcalini come bicarbonato, acetato o formiato di sodio, per favorire la reazione chimica di concia. La pelle conciata assume il colore del composto conciante e quindi la pelle al cromo assume il nome di wet-blue, con gli altri concianti minerali di wet-white.

Concia al cromo

LE OPERAZIONI CONCIARIE

wet-white  wet-blue

Il wet-blue ed il wet-white, in quanto materiali imputrescibili, resistono inalterati per molto tempo e possono essere commercializzati in tale stato. Anche le pelli piclate hanno una buona resistenza ai batteri e possono essere ugualmente commercializzate in tale stato. L'uso di pelli semilavorate come materia prima di partenza nelle concerie italiane è in costante aumento perchè molti Paesi produttori di pelli preferiscono esportare pelli semilavorate invece che grezze per ottenere un maggiore valore aggiunto.

wet-blue e wet-white

LE OPERAZIONI CONCIARIE

Spaccatura e rasatura

Allo stato conciato le pelli possono essere sottoposte ad altre operazioni meccaniche: la spaccatura (se non è stata già effettuata dopo il calcinaio), e la rasatura con la quale si uniforma lo spessore su tutta la pelle e tra le pelli della partita e lo si porta al valore voluto.

Spaccatura e Rasatura

Spaccatura e Rasatura

Controllo dello spessore dopo la rasatura

LE OPERAZIONI CONCIARIE

Riconcia

Con la riconcia si modificano nel senso voluto le caratteristiche chimiche e merceologiche impartite dalla concia principale

Riconcia

LE OPERAZIONI CONCIARIE

Tintura

La tintura serve a conferire alla pelle il colore voluto. Si può regolare la profondità di penetrazione nella pelle del colore controllando il pH del bagno di tintura.

Pelli all'uscita del bottale di tintura

Pelli tinte

Laboratorio per prove di tintura

LE OPERAZIONI CONCIARIE

Ingrasso

L'ingrasso serve ad introdurre all'interno della pelle e tra le fibre un lubrificante o meglio un sostanza che pur essendo in qualche modo legata chimicamente alla pelle serva soprattutto a consentire alle fibre di scorrere l'una sull'altra ed a tenerle separate, conferendo così alla pelle flessibilità e morbidezza anche dopo che sia stata asciugata. Si usano a tal fine sostanze grasse naturali, animali e vegetali, minerali (derivate dal petrolio) o sintetiche, opportunamente trattate o parzialmente modificate per renderle emulsionabili in acqua e capaci di stabilire un legame con la pelle.

Le operazioni di riconcia, tintura e ingrasso, più spesso le ultime due, possono anche essere effettuate contemporaneamente nello stesso bagno in quanto regolate nello stesso modo dagli stessi parametri chimici.

Le pelli possono ora essere asciugate.

LE OPERAZIONI CONCIARIE

Asciugaggio

L'asciugaggio può essere effettuato con vari sistemi a seconda del tipo di pelli e della destinazione del prodotto. Citiamo l'asciugaggio per sospensione, inchiodaggio, pasting, sottovuoto.

Asciugaggio per sospensione

Asciugaggio per sospensione in tunnel

Asciugaggio per inchiodaggio

LE OPERAZIONI CONCIARIE

Rifinizione
Nella maggior parte dei casi dopo l'asciugaggio le pelli vengono sottoposte ad operazioni di rifinizione, che mirano a migliorarne le prestazioni o semplicemente a migliorarne o modificarne l'aspetto e la mano. Possono essere di tipo meccanico, chimico o combinato.
Rifinizione meccanica. Con la smerigliatura si ottiene una superficie vellutata. Se effettuata dal lato carne si ottiene il velour o suede, se effettuata dal lato fiore si ottiene il nubuck o nabuck.
Con la bottalatura (volonatura, follonatura) si fanno girare le pelli velocemente a secco in un bottale per ammorbidirle e rendere più evidente e marcato il disegno tipico della grana.

Follonatura

Rifinizione chimica. Si ricopre la superficie della pelle con un film più o meno sottile, fatto formare sulla pelle o preformato e fatto aderire alla pelle. Questo film può essere trasparente, incolore o colorato, contenere pigmenti (che nascondono il disegno tipico della grana), ed altri ausiliari per ottenere pelli lucide, opache, con tatto setoso, grasso, ecc.

Dopo l'applicazione del film le pelli possono essere sottoposte ad operazioni meccaniche (placcatura, bottalatura a secco, lissatura, ecc.) per ottenere effetti combinati.

Lissatura

LE OPERAZIONI CONCIARIE

Di recente sono entrate nel mondo conciario anche tecniche modernissime come la stampa inkjet, il trattamento con laser, con plasma freddo, ecc. che hanno consentito di ampliare a dismisura, grazie soprattutto alla fantasia ed alle capacità dei tecnici di rifinizione, il tipo ed il numero di articoli che è possibile ottenere per seguire le esigenze sempre mutevoli della moda.



Decoro Laser

Cavallino decorato Laser

Trafori laser

Trafori laser

Stampa digitale

Stampa digitale

LE OPERAZIONI CONCIARIE

Misurazione

L'operazione conclusiva del processo è la misurazione. Cuoi e pelli vengono infatti commercializzati in base alla superficie e quindi in mq (anche se resta ancora in uso la misura tradizionale in piedi quadrati o p.q.). Il cuoio suola, al contrario, è venduto a peso e quindi in kg.

Misurazione

LE OPERAZIONI CONCIARIE

Magazzino finito



Magazzino finito

Magazzino finito

Unic

Via Brisa, 3 20123 Milano - Tel: +39 02/880771.1 Fax: +39 02/860032 Email: unic@unic.it Cod. Fisc.: 80073790158   - © Copyright - Tutti i diritti riservati

Privacy policy